Le religioni

 

 

 

 

La religione ufficiale in Thailandia è il Buddhismo Theravada che e' la radice di quella che e' la cultura thai, professato da circa il 95% della popolazione e introdotto nel Paese nel 329 a.C. Il Buddhismo esercita una forte influenza nella vita quotidiana del popolo thai e i monaci sono figure molto rispettate. In Thailandia c’è però una grande tolleranza religiosa che e' prerogativa positiva e della base della cultura thailandese. Cio' permette la pacifica convivenza di altre fedi come l'islamismo (4%), il cristianesimo (1%) e l’induismo.
 

   

 


 

    Ogni uomo si aspetta di diventare un monaco per un breve periodo della sua vita, facendo guadagnare onore e meriti alla famiglia. Di norma il tempo trascorso nel monastero è di 3 mesi, e tale periodo tende a cominciare a luglio, quando inizia la stagione delle piogge, e a protrarsi fino alla fine di settembre. Può altresì iniziare in concomitanza della morte di un parente. Questo periodo di ritiro dal mondo per concentrarsi nella contemplazione, viene definito phansaa.

Più che gli aspetti filosofici del buddismo, sono evidenti quelli pratici. I monaci sono chiamati a far parte della quotidianità della vita della popolazione. Recitano benedizioni per matrimoni così come per l’avvio di attività economiche. Studiano la posizione adatta per la costruzione di case e cimiteri. E’ importante soprattutto l’individuazione di un luogo di sepoltura adatto per il morto. Se questo luogo sarà adatto, il defunto potrà continuare a ‘vivere’ il suo trapasso lasciandosi alle spalle i legami che lo uniscono al terreno.

Perché asiatica travel?

  • Tutti viaggi sono personalizzati e privati
  • Il giro addatta perfettamente alle vostre esigenze
  • Servizio clienti 24/24
  • Viaggi o escursioni, tutti pieno d’emozione
  • Eccelente rapporto prezzo/qualità